Los 20 traidores de la historia del fútbol!!

MILANO, 11 dicembre 2008 - Ha il Flamengo nel cuore, con il club ruubro-negro si è allenato per tornare a sentirsi un giocatore, ma una volta pronto ha detto sì al Corinthians, non esattamente un club vicino al Flamengo. L'ultima di Ronaldo, che in carriera è passato anche dal Barcellona al Real e dall'Inter al Milan, ispira il sito del quotidiano spagnolo Marca, che nell'edizione di oggi pubblica la classifica della top 20 dei peggiori tradimenti nella storia del calcio.

PODIO - Ai primi due posti due fuoriclasse come Luis Figo e Roberto Baggio. Il primo passò al Real Madrid dopo 5 anni di Barcellona. Indimenticabile la sua prima volta al Camp Nou, i suoi ex tifosi lo accolsero lanciando una testa di maiale mentre l'attuale giocatore dell'Inter si accingeva a calciare un corner. Alle spalle di Figo, Roberto Baggio. Secondo Marca il tradimentò dell'ex "divin codino", che passò dalla Fiorentina alla Juventus, merita il secondo posto. Sul gradino più basso del podio il trasferimento dal Boca al River Plate di Ruggeri, il percorso inverso fece Gabriel Omar Batisuta che passò dal River al Boca e che occupa il quinto posto dietro Sol Campbell (dal Tottenham all'Arsenal).
TOP TEN - Nella top ten anche Romario (dal Flamengo al Fluminense passando per il Vasco da Gama), Cruyff (Dall'Ajax al Feyenoord), Caniggia (dal River al Boca), Hugo Sanchez (dall'Atletico Madrid al Real) e Mo Johnston (Dal Celtic ai Rangers di Glasgow passando per il Nantes).
INFEDELI - All'undicesimo posto un altro italiano: il campione del mondo ai Mondiali spagnoli del 1982, Marco Tardelli. Dopo una vita alla Juventus il centrocampista si trasferì all'Inter. Al 16esimo posto Aldo Serena che passò dal Torino alla Juventus, ma l'ex attaccante azzurro vestì anche le maglie di Inter e Milan. In classifica anche l'ex Inter, Paul Ince (dal West Ham al Manchester United) e l'ex Lazio e Juve, Michael Laudrup, prima stella del Barcellona e poi del Real Madrid.
Questa la classifica dei 20 più grandi tradimenti nella storia del calcio secondo il quotidiano spagnolo Marca:
1) Figo. Dal Barcellona al Real Madrid
2) Roberto Baggio. Dalla Fiorentina alla Juventus
3) Ruggeri. Dal Boca Juniors al River Plate
4) Sol Campbell. Dal Tottenham all'Arsenal
5) Batistuta. Dal River Plate al Boca Juniors
6) Romario. Dal Flamengo al Fluminense
7) Cruyff. Dall'Ajax al Feyenoord
8) Caniggia. Dal River Plate al Boca Juniors
9) Hugo Sanchez. Dall'Atletico Madrid al Real Madrid
10) Mo Johnston. Del Celtic al Glasgow Rangers
11) Tardelli. Dalla Juve all'Inter
12) Luis Enrique. Dal Real Madrid al Barcellona
13) Krancjar. Dalla Dinamo Zagabria all'Hajduk Spalato
14) Paul Ince. Dal West Ham al Manchester United
15) Laudrup. Dal Barcellona al Real Madrid
16) Aldo Serena. Dal Torino alla Juventus
17) Caceres. Dal River Plate al Boca Juniors
18) Denis Law. Dal Manchester United al Manchester City
19) Schuster. Dal Barcellona al Real Madrid
20) Gatti. Dal River Plate al Boca Juniors



Condividimi

vota su OKNotizie Fav This With Technorati
Posted in Etichette: , |

2 commenti:

  1. Ricio Says:

    interessante e carino il blog...ti va di venire sul mio e fare scambio link? visita citysport e fammi sapere
    Riccardo
    http://sportcity-ricio.blogspot.com

  2. Francesco Says:

    eccessive le segnalazioni di Ince,tra Hammers e Red Devils non c'è una rivalità particolare, i rivali del W.Ham sono quelli del Milwall e poi andava in un club più ambizioso. Eccessiva anche quella di Tardelli (stava a fine carriera e aveva dato tutto, secondo questo principio quello di C.Zanetti é stato peggio). Su Serena hanno omesso qualcosa (passaggio dall'Inter al Milan) e manca soprattutto Ronaldo che spendeva belle parole per Barça e Inter e ha scelto i rivali di sempre e soprattutto per la recente scelta di voltare la faccia alla squadra di cui si diceva tifoso per andare al Corinthians. Per me merita il primo posto in assoluto